NEGAZIONISMO AL COVID-19 TRANSGENICO: ULTIMA FRONTIERA DELL’IDIOZIA ANTI-SOCIALE

NEGAZIONISMO AL COVID-19 TRANSGENICO: ULTIMA FRONTIERA DELL’IDIOZIA ANTI-SOCIALE

CONDIVIDI SUI SOCIAL!

Nella manifestazione svoltasi sabato 1° agosto in Germania contro le norme restrittive governative nei confronti del covid-19 chi si aspettava una folla di ex “autonomen”, vecchi e nuovi fricchettoni e sinistra trans-genica varia? Sono coloro che non c’entrano un cazzo con la classe lavoratrice, ma anche con tutti coloro i quali sono stati danneggiati oggettivamente dal Lockdown, unico provvedimento di prevenzione sociale possibile, in mancanza di una cura per questa pandemia.


Ma mentre è comprensibile ed oggetto di critica puntuale nei confronti anche del nostro governo spesso a stendino nella funzione oggettiva degli interessi finanz-capitalisti, o meglio dire “alla loro obbedienza”, la mancanza di ADEGUATI PROVVEDIMENTI DI TUTELA ECONOMICA-FISCALE-OCCUPAZIONE-ASSISTENZIALE nei rispetti di milioni di lavoratori alla disoccupazione ed alla fame, dobbiamo comprendere cosa succeda dentro quell’orizzonte culturalmente EVERSIVO, disgregante in senso COMUNITARIO, MA FUNZIONALE AL CAPITALE, AI FETICCI, AI CONSUMI, ALLA MOVIDA DEL NULLA, DEL NULLA, DEL NULLA. Questi fricchettoni indegni incoscienti ed egoisti, dietro le loro bandiere arcobaleno in realtà nascondevano un teschio svastica con scritto “me ne frego!”. Ecco perché dobbiamo necessariamente riposizionare molti parametri di giudizio datati, su chi sia effettivamente solidale e filantropo o responsabile.

ESISTE UNA TRASVERSALITÀ DEL MALE ED UNA IDIOZIA A DESTRA…E MANCA…PREVALENTEMENTE PICCOLO-BORGHESE E METROPOLITANA. NON VOGLIAMO VEDERLA PER PAURA o PEGGIO CONFORMISMO?

Credo che bisogna distinguere tra gli enormi problemi economici e sociali che ha causato la pandemia covid-19 e gli inevitabili problemi che hanno causato gli inevitabili provvedimenti restrittivi, al netto anche di errori applicativi e letali privatizzazioni sanitarie e delocalizzazioni industriali pregresse e la costante spinta al sabotaggio sociale da parte di una inetta classe dirigente, speculatori ed affaristi e sfruttatori vari del lavoro umano.

Gli utili idioti di chi costantemente, nel nome dell’interesse economico, sovrapposto alla vita umana, non parliamo del ristoratore o barista incazzato o chi lavora nel segmento turismo o nelle città d’arte, o chi abbia come conseguenza perso il lavoro.


Parliamo di quel blocco sociale, ultra-benestante di interessi, che nel nome dei propri feticci, in un mondo di sovrapproduzione e privo di penuria debba applicare la PENURIA e la FRUGALITÀ. UNICA RICETTA? ABBATTERE LE NORME DI SICUREZZA…MICA PORRE A BRUXELLES AUT-AUT INCISIVI SULLA NECESSITA’ IN QUESTA FASE TERRIBILE DI GARANTIRE I REDDITI E LE DEFISCALIZZAZIONI E GLI SGRAVI E BENEFICI FINO A QUANDO NON USCIREMO DA QUESTA MERDA DI PANDEMIA!


Ora i nostri eroi libertari iridati, se ne fottono dei provvedimenti solidali: per loro viene prima la libertà di svaccamento senza senso…poco importa se un operaio muoia di lavoro o suicida di non lavoro o che i propri genitori si ammalino di covid-19 e vengano inceneriti senza nemmeno la possibilità di un funerale, come è successo. Cosa caspita abbiamo imparato dal sacrificio durato 3 mesi, da quello di tragico che è successo? Le persone normali sono intimidite da questa massa pecorona, vecchia, marcia, narcisista, retorica, fondamentalmente nichilista e priva di sogno, amore, sudore, disposizione al sacrificio e FUTURO e subiscono la dittatura social complottista…


Poi un bel giorno arriveranno GLI OMINI DI BURRO e li porteranno ad una città dei balocchi chiamata fintamente ITALEXIT…che non realizzeranno mai. Due sono le VERE PRIORITÀ: LAVORO E SALARIO DIGNITOSO PER TUTTI E SICUREZZA SANITARIA PER TUTTI.


Tutto il resto è ammuina strumentalizzabile dai frugali della penuria, fondamentalmente e terribilmente tristi e calvinisti o luterani di radici. Non a caso si protesta CONTRO LA RAGIONE POPOLARE in Germania…o nella nazione dei Padri Pellegrini (USA)

Luca Massimo Climati – 02/08/2020

CONDIVIDI SUI SOCIAL!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

shares